UNITA' FUNZIONALE DI NEUROCHIRURGIA

Staff Medico:

Dott. Nunzio Platania (Responsabile Unità Funzionale)

Dott. Dario Romano (Aiuto Medico)

Dott.ssa Giuseppina Orlando (Aiuto Medico)

Dott. Carlo Gambacciani (Assistente Medico)

 

Personale Infermieristico:

Sig.ra Trice Calabrò ( Coordinatrice infermieristica di Reparto)

Sig. Paolo Alessi ( Coordinatore infermieristico Sala Operatoria)

Infermieri di Reparto: Giuseppe Mudanò, Ida Tinè, Davide Gigliuto, Cristina Scirè, Corrado Corsico, Stefania Sicuso, Gabriele Mazzara, Massimo Pennucci, Liliana Alessi, Giusy Lentini, Federica Buonfiglio.

Infermieri di Sala Operatoria: Martina Tidona, Valeria Vinci, Mirko Calderoni

OSA: Maria Caldini.

 

Orario di colloquio con il Direttore:
tutti i giorni dal lunedì al venerdì accordi con la Segreteria (0931-788111)

Medici di Reparto:
 colloqui con i medici dalle ore 13.00 alle ore 15.00 e dalle 18:00 alle 19:00 dal lunedi al Venerdì

Capo Sala Degenza,
Sig.ra Calabrò Trice (0931-788107)

Capo Sala Blocco Operatorio: 
Sig. Alessi Paolo (0931-788207)

Degenza:
Tel. 0931-788107
Orario di visita ai degenti: tutti i giorni dalle ore 13:00 alle ore 15:00, dalle 18:00 alle 19:00
Ricoveri programmati: tutti i giorni previo avviso telefonico da parte del personale della clinica e dietro conferma del Medico Neurochirurgo.

Ambulatorio neurochirugico  convenzionato con SSN, tramite CUP, tutti i martedì dalle ore 12:00 alle ore 13.00 (prenotando telefonicamente allo 0931-788111)

Fax 0931-490017

La prima visita  di controllo post operatoria  viene prenotata al momento della dimissione.

 

Emergenze:
tutti i giorni 24 ore su 24: accesso dal Pronto Soccorso o tramite 118.

N.B. Per tutelare il riposo dei degenti e per la prevenzione delle infezioni, si pregano cortesemente i familiari di limitare le visite ad una sola persona e nelle fasce orarie indicate .

 

Presentazione:

L'Unità Operativa di Neurochirurgia è dotata di un reparto con 8 posti letto, un ambulatorio divisionale convenzionato con il SSN, una sala operatoria dedicata.

Svolge attività assistenziale e chirurgica per la patologia neurochirurgica urgente e di elezione, attività ambulatoriale specialistica e di consulenza.

L'attività chirurgica programmata si svolge dal lunedì al venerdì mentre l'attività chirurgica urgente viene garantita tutti i giorni 24/24 ore mediante personale medico, infermieristico e ausiliario reperibile, in collaborazione con l'U.O. di Anestesia e Rianimazione della stessa casa di cura.

Dal 2015 l’U.F. di Neurochirurgia della casa di cura Villa Azzurra esegue inoltre interventi in”awake surgery” ovvero con paziente sveglio e con monitoraggio intraoperatorio delle funzioni neurologiche e interventi di artrodesi vertebrale semplice o complessa neuronavigata.

Attività Chirurgica:

Dotazioni:

  1. Microscopio operatorio Leica M720 OH5 dotato di fluorescenza intraoperatoria oncologica e vascolare.
  2. Neuroronavigatore BrainLab Kick con moduli software per chirurgia craniale e spinale e con hardware per biopsie frameless di lesioni cerebrali.
  3. Amplificatore di Brillanza interfacciabile con il neuronavigatore.
  4. Aspiratore ad ultrasuoni .
  5. Sistema di monitoraggio elettroneurofisiologico intraoperatorio.







IN EVIDENZA



Siracusa, 15 marzo 2018 - L’avvocato Giuseppe Cavallaro, in nome e per conto della Casa di Cura Villa Azzurra srl, della Gesin srl e delle persone Fabrizio Italia, Sebastiano Volante e Giuseppe Caramma, in riferimento al provvedimento notificato stamattina dalla Procura di Siracusa, dichiara: «La Procura ha lavorato in modo perfetto. Quello di stamattina non è infatti un provvedimento contro l’azienda ma un atto che, oltre a garantire i posti di lavoro, dà all’attuale gestione e proprietà la possibilità di chiarire tutti gli aspetti oscuri di questa vicenda che ha origine nel 2011. La precedente gestione, rappresentata dall’amministratore rag. Dario Meli, aveva infatti accumulato 12milioni e 500mila euro di debiti tra erario, fornitori e lavoratori. Ma ad oggi abbiamo risanato tutta la massa debitoria dell’azienda e portato il bilancio della Casa di Cura Villa Azzurra in utile per circa 400mila euro. Ma la Procura non ne è a conoscenza perché non abbiamo ancora depositato il bilancio presso il registro delle imprese. Per cui tutta la massa debitoria indicata nel decreto di sequestro preventivo sarà smentita dal deposito del bilancio che avverrà ad horas. In merito al fallimento dell’azienda, il tribunale di Siracusa, sezione fallimentare, si è già espresso rigettando l’istanza presentata a seguito della produzione documentale attestante gli accordi transattivi con numerosi creditori e una situazione economico-patrimoniale aggiornata al 31 agosto 2017 che ha affermato la sussistenza di un utile provvisorio, a tale data, pari a 733.031,48 euro».



Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.
INFORMATIVA PRIVACY