Il soggiorno in Casa di Cura

Accoglienza

Concluse le procedure di accettazione per il ricovero il paziente verrà accompagnato in reparto da personale incaricato della Casa di Cura.

Al suo arrivo in reparto il Paziente troverà ad accoglierlo la Coordinatrice o un infermiere referente che lo accompagnerà alla sua camera di degenza, ne descriverà i servizi e fornirà una presentazione generale delle regole ed attività dell'Unità Funzionale. Appena possibile il Paziente verr à visitato dal personale medico.

Dotazioni alberghiere

Le camere di degenza, a due letti, garantiscono condizioni alberghiere ottimali, con servizi e climatizzazione.

Ciascuna camera è dotata di:

• Bagno con vasca o doccia
•Televisore
•Telefono
•Frigobar
•Terrazzino con vista sul parco o sul mare.

Ciascuna letto è dotato di:

•Testata con luci diurne e notturne
•Attacco per ossigenoterapia
•Attacco per aspirazione
•Dispositivo di chiamata acustico-visivo collegato all'infermeria.

Bar

Presso la Casa di Cura il Bar, ubicato al I piano, è aperto da Lunedì al Venerdì dalle ore 7.00 alle 17.00.

Il Sabato dalle ore 7.00 alle ore 13.00 e la Domenica chiuso.

Barbiere

Presso i reparti di degenza è possibile richiede tale servizio a pagamento, contattando la Coordinatrice.

Visite mediche

Normalmente le visite vengono effettuate durante la mattinata. Si raccomanda di non lasciare la camera nell'ora delle visite e di far allontanare, se presenti, parenti o visitatori, durante lo svolgimento delle visite mediche.

L'assistenza medica è garantita da medici che erogano prestazioni di elevata qualità tecnica e relazionale. Si potrà ricorrere direttamente ai medici, presenti in reparto 24 ore su 24, per tutte le esigenze di natura assistenziale.

Assistenza infermieristica

La Coordinatrice ha il compito di assicurare il buon funzionamento dell'Unità Funzionale riferendosi ai criteri di efficienza, di efficacia e coordinando gli infermieri e il personale ausiliario.

Ci si potrà rivolgere alla Coordinatrice per qualunque problema di tipo organizzativo.

L'assistenza infermieristica è garantita da infermieri professionali che erogano prestazioni di elevata qualità tecnica e relazionale. Si potrà ricorrere direttamente agli infermieri, presenti in reparto 24 ore su 24, per tutte le esigenze di natura assistenziale.

Esami diagnostici

Nel caso in cui si rendessero necessari esami e approfondimenti diagnostici il Paziente verrà informato preventivamente e potrà chiedere delucidazioni al medico. Un infermiere lo accompagnerà a svolgere l'esame e lo riaccompagnerà al termine dello stesso esame presso la sua camera di degenza.

Terapie
E'indispensabile comunicare al medico le eventuali terapie eseguite a domicilio; si raccomanda di non assumere farmaci di cui il medico non sia informato.

Pasti
Il servizio ristorazione, fornito da una ditta in catering, verrà servito indicativamente nei seguenti orari:
colazione: ore 8.00
pranzo: ore 12.00
cena: ore 18.00

Visite Medici di Medicina Generale

I Medici di famiglia hanno libero accesso alla struttura, il personale medico della Casa di Cura è disponibile su loro richiesta per eventuali colloqui.

Telefono
In tutte le camere di degenza sono a disposizione apparecchi telefonici che possono essere raggiunti direttamente dall'esterno componendo il numero 0931-788... seguito dal numero della camera
(esempio: per raggiungere la camera 108 bisogna comporre il numero 0931/788108).

Per telefonare all'esterno è disponibile un telefono pubblico nella sala di attesa o tramite la richiesta del servizio a pagamento, dalla propria camera.

Norme in caso di emergenza

La Casa di Cura Villa Azzurra è dotata di un piano di emergenza: alle pareti di ogni piano e in ogni camera di degenza sono affisse le planimetrie con evidenziati i percorsi di uscita in caso di emergenza.

In tutti i casi si raccomanda di mantenere la calma, rivolgersi al personale di reparto e seguirne attentamente le istruzioni.

Per poter far fronte ad una situazione di emergenza e per l'esecuzione delle relative misure di sicurezza, tutto il personale della Casa di Cura viene periodicamente addestrato, a mezzo di opportune esercitazioni,al fine di evitare pericoli per l'incolumità delle persone o danni alle cose e all'ambiente.

Qualora vi fosse necessità di un abbandono rapido della struttura, i degenti in grado di muoversi dovranno indirizzarsi verso la più vicina uscita di sicurezza, adeguatamente segnalata (in caso di emergenza si ricorda di non usare gli ascensori); i degenti non deambulanti dovranno attendere con calma i soccorsi del personale, che giungeranno nel più breve tempo possibile.







IN EVIDENZA



Siracusa, 15 marzo 2018 - L’avvocato Giuseppe Cavallaro, in nome e per conto della Casa di Cura Villa Azzurra srl, della Gesin srl e delle persone Fabrizio Italia, Sebastiano Volante e Giuseppe Caramma, in riferimento al provvedimento notificato stamattina dalla Procura di Siracusa, dichiara: «La Procura ha lavorato in modo perfetto. Quello di stamattina non è infatti un provvedimento contro l’azienda ma un atto che, oltre a garantire i posti di lavoro, dà all’attuale gestione e proprietà la possibilità di chiarire tutti gli aspetti oscuri di questa vicenda che ha origine nel 2011. La precedente gestione, rappresentata dall’amministratore rag. Dario Meli, aveva infatti accumulato 12milioni e 500mila euro di debiti tra erario, fornitori e lavoratori. Ma ad oggi abbiamo risanato tutta la massa debitoria dell’azienda e portato il bilancio della Casa di Cura Villa Azzurra in utile per circa 400mila euro. Ma la Procura non ne è a conoscenza perché non abbiamo ancora depositato il bilancio presso il registro delle imprese. Per cui tutta la massa debitoria indicata nel decreto di sequestro preventivo sarà smentita dal deposito del bilancio che avverrà ad horas. In merito al fallimento dell’azienda, il tribunale di Siracusa, sezione fallimentare, si è già espresso rigettando l’istanza presentata a seguito della produzione documentale attestante gli accordi transattivi con numerosi creditori e una situazione economico-patrimoniale aggiornata al 31 agosto 2017 che ha affermato la sussistenza di un utile provvisorio, a tale data, pari a 733.031,48 euro».



Il presente sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Clicca qui per prendere visione dell'informativa.
INFORMATIVA PRIVACY